Gravedigger goes back where he belongs

e per un attimo sorvolò lo squallore e le miserie, le responsabilità e l’età adulta, contemplò i potenti che erano sorti e caduti nel breve volgere del tempo che a lui era stato necessario per dimenticare una semplice musica. e l’ebbrezza lo innalzò, poi lo schiacciò di nuovo al suolo. i cacciatori erano ancora sulle sue tracce, nulla era cambiato. udì i passi appena fuori dalla porta, snudò le zanne, portò le mani appena dietro alle scapole sull’elsa delle spade gemelle. sorrise, ed era un ghigno di guerra.

Annunci